giovedì 14 novembre 2013

Torta Calda alle Mele e Cannella con Gelato alla Vaniglia - Warm Cake with Apples and Cinnamon with Vanilla Ice Cream

Oggi vi propongo una interessante ricetta che rappresenta una variante alla Classica Torta di Mele.
Serve a conferirgli un tocco piu' saporito e gustoso con l'aggiunta di un Pizzico di Cannella.
Servendola calda accompagnata ad una pallina di gelato alla Vaniglia il successo e' assicurato !  :)

Ingredienti:
4 Mele Renette grandi
100 gr di Burro
80 gr di zucchero
2 Uova
250 gr di Farina
Una Bustina di Lievito per Dolci
La scorza di un Limone grattuggiato
Il succo di un Limone
Un cucchiaino di Cannella in Polvere
Mezzo Bicchiere di Latte 
Mezzo Bastoncino di Vaniglia


Preparazione:
Sbucciare e tagliare in quarti le mele e poi in fettine grossolane. Metterle in un recipiente con il succo di un Limone in modo che non anneriscano. Preparare in un pentolino il Mezzo Bicchiere di Latte con il Bastoncino di Vaniglia in modo che si aromatizzi e farlo cuocere qualche minuto con le Mele in modo che si ammorbidiscano un po'. A parte mettere la Farina, lo Zucchero, la Scorza di un Limone Grattuggiato, il Cucchiaino di Cannella, il Burro sciolto a temperatura ambiente o a bagno maria e mescolare bene il tutto. Incorporavi le Uova, il latte aromatizato alla Vaniglia e le Mele ammorbidite e aromatizzate alla vaniglia e amalgamate bene il tutto. 
Imburrate una Teglia e versatevi il composto che verra' poi posizionato in Forno gia' caldo a 180 gradi per 50 minuti circa. Verificate bene la cottura con uno stuzzichino.




Servire ben calda con una pallina di Gelato alla Vaniglia e una spolverata di Cannella in Polvere !

Magari per i Bimbi Piccoli ... evitate la cannellaaaaaaa e abbondate con le Mele !!!!!!!  :)

Torta alle Carote in Crema di Cioccolato - Carrot Cake in Chocolate Cream

Sara' che a me le Carote piacciono moltissimo ... forse perche' ADORO i Conigli ...

... ma questa Torta e' davvero BUONISSIMA !

E' Ottima per una Bella Merenda Gustosa accompagnata da un Te' o una Tisana alla Frutta !

Ve la spiego passo per passo ...


Ingredienti:
300 gr di Farina
300 gr di Carote
3 Uova
150 gr di zucchero
150 gr di Burro
mezzo bicchiere di Latte
La corza di un Limone gratuggiato
Il succo di un Limone
un pizzico di sale
una Bustina di Lievito per dolci (meglio se vanigliato)

Preparazione:
Grattuggiare e Lavare bene le Carote e posizionarle in una scodella bagnate con il succo di un Limone affinche' non anneriscano. Montare le Uova con lo Zucchero e unirle nella Terrina dove avremo gia' preparato la Farina, con la Bustina di Lievito, il Pizzico di Sale, la Scorza di un Limone grattugiato e il Burro sciolto a temperatura ambiente. Amalgamare bene il tutto. Aggiungere infine le carote che avremo frullato in mezzo bicchiere di Latte. Mescolare con cura, disporre su una Tortiera bene imburrata e posizionare in Forno gia' caldo a 180 gradi nel ripiano medio per circa 45 minuti.


Presentazione golosa:
Accompagnare una bella Fetta di questa Torta Tiepida su un Piattino accanto a una pallina di Gelato alla Crema. E spolverizzare tutto con lo Zucchero a Velo.


Suggerimento ghiotto:
Questa Torta e' perfetta servita con una cremina Calda al Cioccolato. Come Prepararla ... e' semplice ! Basta far sciogliere in un Pentolino a Bagno Maria una Tavoltetta di Cioccolato Fondente o al Latte (a seconda dei gusti) in un pochino di Latte in modo da formare una cremina morbida e golosaaaaaaaaaa !!!!!!!!!   :)  Mettetela ben calda sulla Fetta di Torta prima di offrire !!!!!!!  :))))))

mercoledì 13 novembre 2013

Pizzoccheri della Valtellina con Cavolo Nero - Pizzocheri from Valtellina with Black Cabbage






















Oggi ho provato una ricetta ghiottosissima ... ma con una variante.

La verdura utilizzata per il condimento dei Magnifici Pizzoccheri della Valtellina insieme alle Patate non e' stata la classica Verza, Coste o Spinaci, bensi' il Cavolo Nero che e' di stagione.




































Ricetta buonissima e riuscita che vi voglio proporre !




























La ricetta e' per 5 persone.

Ingredienti:
400 gr. di Pizzoccheri di Grano Saraceno della Valtellina
4 patate di media grandezza
150 gr. di burro
150 gr. di Cavolo Nero (questo e' un mio suggerimento, ma vanno benissimo anche Verze, Coste o Spinaci)
200 gr. di Formaggio della Valtellina tipo Casera (il Bitto sarebbe il massimo !)
150 gr. di Parmigiano Reggiano
Una cipolla piccola
Due spicchi d'aglio
6 foglie di Erba Salvia
sale e pepe q.b.
un filo d'olio extravergine di oliva





































Preparazione:

Mettere a bollire per circa 20 minuti in una Pentola con Abbontante Acqua Salata il Cavolo Nero ben mondato e tagliato in piccoli pezzi. Quando il Cavolo Nero e' quasi cotto aggiungere le patate sbucciate, ben lavate e tagliate a dadini. Continuare la cottura per altri 5 minuti e poi aggiungere i Pizzoccheri che richiedono altri 20 minuti di cottura.

Qualche minuto prima di scolare preparare in un padellino antiaderente la cipolla tagliata a piccole fettine, l'aglio (intero o a pezzi) e le foglie di Erba Salvia e farli cuocere a fuoco lento con il burro e l'olio.




























In un piatto a parte predisporre il formaggio tagliato a fettine sottili.




























Una volta scolato il tutto, allestire in una grande ciotola uno strato di Pizzoccheri con le verdure, il burro con la cipolla, l'aglio e l'Erba Salvia e qualche fetta di Formaggio, proseguire cosi' fino ad esaurimento di tutti gli ingredienti. Mescolare con cura e servire ben caldo con una bella spolverata di Parmigiano.




























E bon appetit !!!!! Sono buonissimi !!!!





























Variante gustosa:

In un ottimo e referenziatissimo Ristorante della Valtellina ho provato la variante con i Cornetti, meritevole e valida come alternativa alla Ricetta.




martedì 12 novembre 2013

Pizzoccheri della Valtellina con Speck e Formaggio d'Alpegggio - Pizzocheri from Valtellina with Bacon and Mountain Cheese

Altra Proposta Gustosissima e piu' veloce da preparare rispetto ai classici Pizzoccheri della Valtellina con patate, Verza e Formaggio sono i Pizzoccheri della Valtellina con Speck e Formaggio d'Alpeggio.

Per le dosi per 5 Persone rimando alla ricetta sotto allegata.

Pizzoccheri della Valtellina con Cavolo Nero

ma con le seguenti varianti

Ingredienti:
400 gr. di Pizzoccheri di Grano Saraceno della Valtellina
1o0 gr. di burro
200 gr. di Formaggio della Valtellina d'Alpeggio tipo Casera (il Bitto sarebbe il massimo !)
150 gr. di Parmigiano Reggiano
Una cipolla piccola
Due spicchi d'aglio
6 foglie di Erba Salvia
sale e pepe q.b.
un filo d'olio extravergine di oliva

Preparazione:
Far bollire per circa 20 minuti in una Pentola con Abbontante Acqua Salata i Pizzoccheri. Qualche minuto prima di scolare preparare in un padellino antiaderente la cipolla tagliata a piccole fettine, l'aglio (intero o a pezzi) e le foglie di Erba Salvia e farli cuocere a fuoco lento con il burro e l'olio nel quale metterete lo Speck Tagliato a dadini. In un piatto a parte predisporre il formaggio tagliato a fettine sottili. Una volta scolati i Pizzoccheri, allestire in una grande ciotola uno strato di Pizzoccheri e alternarli con il burro con la cipolla, l'aglio e l'Erba Salvia e lo Speck e qualche fetta di Formaggio, proseguire cosi' fino ad esaurimento di tutti gli ingredienti. Mescolare con cura e servire ben caldo con una bella spolverata di Parmigiano. Aggiungere un pochino di Sale e Pepe e servire !

venerdì 8 novembre 2013

Il Pesto alla Genovese - Genoese Pesto

Buonissimo ... facilissimo ... e fatto di ingredienti semplici e genuini !
Il Pesto alla Genovese e' un ottimo condimento alla pasta, ravioli, gnocchi ... ma anche per bruschette e spuntini golosi ... !
Mi raccomando meglio se preparato poco prima di consumarlo ... in modo da gustarne appieno tutti gli aromi, i profuni e i sapori della Liguria.

Certo ... il massimo ... per onorare la tradizione ... e ottenere i risultati migliori sarebbe pestare il Pesto nel Mortaio con Pestello in Marmo o legno ... ma accontentiamoci del mixer !

Ingredienti:
10 mazzetti di Basilico50 gr di Parmigiano50 gr di Pecorino(o alternativamente 100 gr di solo Parmigiano)due cucchiai di Pinolidue spicchi d'aglio (facoltativo)olio extravergine di oliva (adeguare il quantitativo durante la fase di preparazione in modo da ottenere una crema liscia e omogenea)

Procedimento:
Lavare e pulire bene il Basilico ricavandone le foglie.Metterle nel mixer con mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva, il Parmigiano, il Pecorino, l'Aglio (se vi piace) e i due cucchiai di Pinoli. Frullare il tutto aggiustando di olio per rendere la crema ottenuta liscia e omogenea.

La ricetta naturalmente e' indicativa ... possono essere personalizzate le quantita' di Formaggio ... o di Pinoli ... o di Basilico ... in base ai gusti !

Come realizzare dei Panini dall'impasto del Pane - How to make small knead Bread

Una volta effettuato l'impasto e ultimato il tempo di lievitazione, si puo' decidere se stenderlo interamente in una teglia per il pane e infornare tutto assieme facendono un grande pezzo unico che verra' poi affettato oppure preferire diversi panini dalla forma piu' prsonalizzata.

I panini a seconda della grandezza possono essere fatti con un pezzo di impasto che va indicativamente dai 20 gr ai 60 gr circa.


Le forme sono molteplici e personalizzabili a seconda del gusto e della creativita' di ciascuno.


Le piu' classiche sono quelle rotonde ... che si ottengono facilmente modellando la pasta a forma di semplice palla magari facendogli due o tre leggere incisioni nella parte superiore.


Molto carine sono quelle chiamate Spagnole o a forma di Lumaca e si ottengono modellando la forma a biscione lungo e arrotolandolo su se' stesso ... tipo il guscio delle Lumaca appunto.


Altre alternative possono essere la Foglia di Palma ottenuta sempre creando un biscione di pasta che verra' arrotolato verso l'interno nelle due estremita' fino a farle toccare nel centro e il Classico Panino Rustico ottenuto facendo un rotolino di pasta di circa 6 cm di lunghezza e allargandolo schiacciandolo leggermente nella parte centrale che potra' anche essere leggermente incisa con due o tre segni per abbellirne la forma.


Oppure sempre con il biscione si puo' fare il cosi detto Nodo del Fornaio ottenuto creando proprio un nodo con l'impasto facendo passare un'estremita' sotto l'altra. In questo caso per facilitare la lavorazione occorre fare un biscione di pasta piu' lungo e sottile.


Suggerimento utile:


Una volta data forma al panino e averlo disposto su una teglia con l'apposita carta da forno o alternativamente leggermente infarinata, lasciarlo lievitare ulteriormente finche' non avranno raddoppiato il loro volume.

Guarnire il Pane - Garnish the Bread

Il Pane puo' essere facilmente guarnito con semi, ma anche frutta secca, Formaggio, Prosciutto, Olive, Capperi, e tutto cio' che meglio ci aggrada per renderlo piu' saporito e bello da vedere.

Vediamo come.

Semi
E' possibile ricoprire la parte superiore del pane con semi di cumino, finocchio, girasole, papavero, anice, zucca, sesamo, etc ... semplicemente disponendoli sulla superficie ed esercitando una leggera pressione (per quelli piu' piccoli), mentre quelli piu' grandi una volta posizionati vanno spennellati con della glassa fatta con un uovo e un pochino di latte.

Frutta secca
Noci, nocciole, mandorle tritare, pistacchi, pinoli sono tutte guarnizioni allettanti e golose, che si possono disporre sulla parte superiore del pane, ma attenti che potrebbero bruciacchiarsi, dunque il suggerimento e' quello di disporle all'interno nell'impasto finale prima di infornare.

Formaggio
Per un sapore piu' sfizioso potete spolverare la superficio con un pochino di formaggio Grana o Gruviera prima di infornare.

Prosciutto
Anche il Prosciutto rischia di bruciacchiarsi e seccarsi, dunque il suggerimento e' quello di disporlo a piccoli pezzi all'interno dell'impasto prima di modellare bene il pane da mettere nel forno.

Pane Casereccio
Per dare al Pane un aspetto piu' casereccio e grossolano, spolverizzare la superficie con della farina bianca, integrale o di kamut o anche di mais per un aspetto piu' rustico.

Cereali
Per dare maggiore croccantezza alla crosta e conferire un gusto nuovo e un aspetto diverso, ricoprire la superficie con dei Cerali o Corn Flakes di quella per la colazione ... il risultato e' davvero simpatico !

Uvetta
Lasciare in ammollo per un'ora dell'uvetta sultanina secca in modo che si rapprenda bene e miscelarla all'impasto rima di infornare. Buonissimo !!!!!!!!!





giovedì 7 novembre 2013

La Glassatura del Pane - The glaze of the Bread

Nella preparazione del Pane e' possibile la versione semplice e casereccia, infornando l'impasto cosi' com'e oppure preferire una leggera glassatura che a seconda della tipologia e della modalita' di preparazione da un risultato differente. Dalla Glassa dipende la diversa doratura ottenuta con la cottura del Pane, la brillantezza o opacita' della crosta, il suo spessore, la sua croccantezza. L'importante e' seguire la regola di non esagerare con la glassa perche' appesantirebbe eccessivamente l'impasto e ne limiterebbe la lievitazione in forno.



































Per conferire un aspetto lucido e brillante al pane la Glassa va preparata con un uovo e un pochino di latte. Mischiandoli bene e una volta amalgamati vanno spennellati sulla superficie. Volendo e' possibile ripetere la spennellatura sulla parte alta del Pane qualche minuto prima della fine della cottura, per un risultato piu' lucido.

Per ottenere una crosta che rimanga piu' morbida e meno friabile dare una leggera spennellata alla parte superiore del Pane solo con Latte. 


Per una aspetto piu' casereccio e una crosta morbida e opaca, la spennellatura va fatta con olio extravergine di oliva prima di mettere in forno.





Tipi di lievito e come usarli - Types of yeast and how to use them



Per fare Pane, Pizze e Focaccie e' possibile avvalersi di diverse tipologie di Lievito da impiegare nell'impasto.



























Si puo' utilizzare a piacimento sia il Lievito Fresco che quello secco. Tenete presente che in linea generale 15 gr di Lievito Fresco equivalgono a circa un cucchiaio di Lievito secco. Una volta fatto l'impasto, il lievito lavora meglio se l'impasto stesso viene posizionato in un ambiente tiepido e asciutto.Il Lievito Fresco che di solito si presenta in Panetti di Lievito di Birra si attiva sciogliendolo in un pochino di acqua calda, per poi essere aggiunto alla farina.Il Lievito secco in grani si attiva sciogliendo anche'esso in un pochino di acqua calda. ma con l'aggiunta di un cucchiaino di zucchero.Il Lievito in polvere gia' pronto che si trova in pratiche bustine e' invece gia' predisposto per l'uso ed e' sufficiente aggiungerlo direttamente alla farina prima di aggiungervi l'acqua e impastare. 






Il Pane Fatto in Casa - Home Made Bread

Fare il Pane ... rappresenta senz'altro una tra le esperienze di cucina piu' gratificanti.



































Impastare, miscelare con cura gli ingredienti, personalizzare il prodotto finito con tocchi individuali e creativi, seguirne i metodi di cottura ... e vedere il risultato del nostro lavoro ... rappresenta senz'altro una delle esperienze che danno maggiore soddisfazione in cucina.




Ingredienti base per Pane Bianco Semplice:

una bustina di lievito secco (oppure 20 gr di lievito fresco)
500 ml di acqua tiepida
800 gr circa di farina di grano duro
sale q.b.




Preparazione:

Disporre la Farina su un piano di lavoro. Aggiungere il lievito e l'acqua tiepida.
Lavorarla tirando bene l'impasto spingendolo in avanti con il palmo di una mano e indietro con l'altra. Ripiegare l'impasto su se' stesso diverse volte girandolo sempre di un quarto e ripetere tirandolo come sopra. Continuare per circa dieci minuti aggiustando di acqua o di farina a seconda della necessita', proseguendo fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
A questo punto modellarlo conferendogli una forma rotondegggiante e disporlo in un recipiente dai bordi lievemente oleati, lasciandolo lievitare coperto da un canovaccio in luogo caldo e asciutto per un paio d'ore.

Una volta lievitato, lavorare nuovamente l'impasto e lasciarlo lievitare per un altro quarto d'ora.
Suddividerlo poi in diverse parti della grandezza desiderata, dargli la forma che maggiormente vi aggrada disponendole ben distanziate su una teglia preventivamente ricoperta con la carta da forno.
(Alternativamente e' possibile riporlo suddiviso semplicemente in due parti in una teglia rettangolare per la cottura del pane e poi tagliarlo a fette una volta cotto).

Prima di iniziare la cottura lasciare riposare l'impasto suddiviso nella teglia per altri 30 minuti in modo da ultimarne il processo di lievitazione.
Successivamente riporre le teglie in forno ben caldo a 200 gradi per venti minuti.
Abbassare poi a 180 gradi e proseguire con la cottura per altri venti minuti controllando di tanto in tanto la doratura del pane.




































Un'idea sfiziosa in piu'

Per una ricetta piu' sfiziosa e' possibile cospargere il pane di semi di finocchio, papavero, cumino, girasole, sesamo o zucca prima di infornare.




Suggerimento

Per i semi piu' leggeri come il papavero e' sufficiente pressarli leggermente per farli aderire al pane, mentre per quelli piu' grandi e' necessaria la glassa che puo' essere preparata con un uovo sbattuto in un pochino di latte e spennellata sopra al pane prima di infornare.

mercoledì 6 novembre 2013

Risotto con Funghi Porcini - Risotto with Porcini Mushrooms




Oggi vi propongo un piatto semplice, relativamente veloce e di sicuro effetto !  Piace sempre !!!!!

Per preparare un buon Risotto ai Funghi Porcini per 4 persone occorrono:

una cipolla dorata grande
una carota piccola
un pochino di sedano
olio extravergine di oliva
uno spicchio d'aglio
Quattro Funghi Porcini Grandi (oppure 20 gr. di Funghi Porcini secchi)
10-12 pugni di Riso Carnaroli apposta per Risotti
Sale e Pepe q.b.
Parmigiano Reggiano
Prezzemolo
un bicchiere di vino bianco




Procedimento:

Mondare e tagliare in piccoli pezzi la cipolla, la carota e il gambo di sedano e farli appassire dolcemente a fuoco moderato in tre cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungendo anche uno spicchio d'aglio per un sapore piu' deciso e se lo desiderate. Quando saranno ben caldi e l'olio risultera' aromatizzato, aggiungere i Funghi che avrete ben lavato e tagliato a fettine sottili, o lasciato a bagno almeno un'ora se si tratta di Funghi secchi.

Proseguire la cottura per cinque minuti.






A questo punto regolando con pochino di acqua (o di brodo preparato a parte in un pentolino con verdure quali carota, sedano e cipolla e un pezzettino di carne di manzo) aggiungere il riso e amalgamare bene il tutto. Aggiungere poi mezzo bicchiere di vino bianco e mantecare il tutto facendo sfumare bene. Proseguire con la cottura per circa una mezzora aggiungendo acqua o brodo di tanto in tanto e mescolando con cura. A fine cottura regolare di sale e pepe, lasciare riposare conque minuti e servire ben caldo spolverando di Parmigiano Reggiano o Grana Padano.

Aggiunta golosa:

Sui piatti fumanti prima di servire far sciogliere una noce di burro prima di spolverare con il Formaggio.


Variante con lo zafferano:

Cinque minuti prima della fine della cottura e' possibile stemperare una bustina di zafferano sciolta in mezzo bicchiere d'acqua, mescolando bene il tutto e ultimando la cottura.



giovedì 10 ottobre 2013

Merenda alla Banana e alla Mela con Muesli alle Nocciole e Riccioli di Cioccolato Fondente - Banana and Apple Smoothie with Hazelnuts Muesli and Dark Chocolate Curls




Merenda Ricca Completa e Gustosa con Frullato di una Banana e una Mela senza l'aggiunta di acqua in modo cheresti piu' corposa e si mangi con il cucchiano, rifinita con una spolverata di Muesli alle Nocciole e qualche Ricciolo di Cioccolato Fondente.

lunedì 7 ottobre 2013

Pizzoccheri della Valchiavenna - Pizzoccheri from Valchiavenna




Ricetta per 4 persone:

Ingredienti:

Gli ingredienti possono essere leggermente variati in quanto a dosi in base al gusto e alle preferenze di ognuno (per esempio puo’ essere aggiunto piu’ formaggio o burro in base ai gusti)

2-3 patate
200 gr di pane (va benissimo qualunque tipo di pane semplice di grano duro a pasta Bianca)
Mezzo litro di latte
250 gr di farina
200 gr di Bitto o di un altro formaggio di Alpeggio
100 gr di burro
Erba Salvia
Uno spicchio d’aglio
Una cipolla
Un pizzico di noce moscata
Sale
Pepe
 

Preparazione:

Mettere il pane gia’ suddiviso in pezzi piu’ piccoli in una terrina con il latte a temperature ambiente e lasciarlo in ammollo per almeno un’ora (in alternativa usare il pan carre’ sempre spezzettato). Quando il composto e’ morbido, lavorarlo bene con un cucchiaio. Unire la farina, un pizzico noce moscata, il sale, un pochino di pepe e continuare a mescolare bene.
Se lo ritenete necessario aggiustare ulteriormente di latte o di farina. Il composto deve risulatare morbido.
Portare a ebollizione l’ acqua, salarla e unire le patate che avrete precedentemente pelato, lavato e tagliato in toccetti non troppo grossi. Lasciare cuocere per almeno dieci minuti e successivamente, aiutandovi con un cucchiaio, buttare dei piccoli tocchetti dell’impasto all’interno dell’acqua con le patate e lasciare cuocere finche’ non verranno a galla.
A cottura completa, quando i pizzoccheri saranno venuti a galla, scolare.
Nel frattempo far sciogliere in una padella il burro con la salvia, l'aglio e la cipolla tagliata a fettine per due minuti, indi aggiungere i pizzoccheri e lasciando la padella sempre sul fuoco mettere anche il formaggio tagliato a dadini aggiustando di sale, pepe e mescolando con cura. Servire il piatto bene caldo … eeeeeeeeeeeeeeeee … Bon Appetit !

Sono leccorniosissimi !!!!!!!!!  :))))))


Se si vuole dare il piatto anche ai bimbi, limitare il pepe e il burro !!!!!!

Filetti di Pesce in padella con Patate e Bocconcini di Mozzarella all'Aroma di Timo e Rosmarino - Fillet Fish with Potatoes and Mozzarella flowered woth Thyme and Rosemary




Un Piatto buono, vario e veloce che puo' essere comodamente cucinato anche in padella con qualche piccola accorgimento ... senza dover accendere il forno ... e sprecare molto piu' tempo.



Ingredienti:
Filetti gia' puliti di Pesce di vostra preferenza (merluzzo, platessa, acciughe, salmone, etc...)
due Patate
quattro mozzarelline
olio extravergine di Oliva
Timo
Rosmarino
Aglio
Sale
Pepe


Preparazione:
Scaldare in una padella antiaderente l'olio con lo spicchio d'aglio e il rosmarino che in questo modo conferira' tutto il suo aroma. Aggiungere le patate pulite, lavate e tagliate a fette e lasciar cuocere a fuoco moderato per dieci minuti. Sistemare le patate orami quasi pronte in una meta' della padella e adgiare i filetti di pesce nel lato opposto lasciandoli cuocere a fuoco lento per pochi minuti con un coperchio insieme alle patate. Aggiungere il timo, il sale e il pepe. A fine cottura disporre sul bordo alcune mozzarelline tagliate in due e che verranno lasciate sciogliere dolcemente mescolandosi al Pesce e agli aromi.


Suggerimento:
Per facilitare la cottura delle patate tagliarle piuttosto sottili e aggiustare con un pochino di acqua.

Bistecchina di Manzo con Prosciutto Cotto, Sottiletta e Scaglie di Grana - Beef with Baked Ham, soft cheese and shavings of Grana



Questo piatto di semplice preparazione e' molto gustoso e raccoglie numerosi apprezzamente dai commensali anche per una cena improvvista e alla buona. 
Piace molto anche ai bambini che di solito lo sbaffano per il saporino goloso.  :))))

Gli ingredienti sono semplici e spesso presenti nel nostro frigorifero senza essere andati apposta a fare la spesa.

Ingredienti per ciscuna persona:
una bistecchina di manzo piuttosto sottile
due fette di prosciutto cotto
una sottiletta
qualche scaglia di grana tagliato fine fine

Per tutti:
Un pezzo di Burro
Erba Salvia
sale
e se si desidera un pizzico di pepe

Suggerimenti per la preparazione:
scaldare in un pentolino una noce di burro con due foglie di Erba Salvia. Aggiungere le bistecchine e far cuocere bene da ambo i lati. A cottura quasi ultimata, salare leggermente (non troppo perche' il Grana conferisce gia' un sapore deciso), aggingere le scaglie di grana su tutta la superficie della bistecca, le due fette di prosciutto cotto nel centro e sopra la sottiletta. Coprire con un coperchio e proseguire la cottura per altri due minuti. Servire ben caldo accompagnando il piatto con un'insalatina.

sabato 5 ottobre 2013

Frittatina al Parmigiano con Funghi e Panetto di Robiola al Forno




Ingredienti:
due uova
Funghi trifolati a piacere
due cicchiai di Parmigiano
un pizzico di sale
un pizzico di noce moscata
due cicchiai di latte
burro
un pezzo di Robiola
Erba Salvia

Preparazione:
Per la frittatina: sbattere le due uova in una ciotola con il latte, il sale, la noce moscata e il Parmigiano.
Scaldare bene in un pentolino una noce di burro con una foglia di salvia, quando e' ben caldo colare le uova e far cuocere cinque minuti per lato. A cottura ultimata mettere la frittata su una teglia con sotto la carta da forno e ricoprirla con i funghi precedentemente preparati e una pezzo di Robiola. Mettere in forno per 10 minuti a 180 gradi. Spolverare di Parmigiano.

Per i Funghi trifolati: si rimanda alla ricetta di cui al link allegato
Omelette con Funghi

Code di Rana Pescatrice con Piselli




Ingredienti:
due Filetti di Code di Rana Pescatrice Freschi o Surgelati
uno spicchio d'aglio
tre manciate di Piselli
olio extravergine di oliva
un pizzico di sale
prezzemolo

Preparazione:
Mettere in un Pentolino Antiaderente un filo d'olio con uno spicchio d'aglio ad insaporire e che poi toglierete. Fate cuocere per un paio di minuti e aggiungete il pesce precedentemente pulito e lavato (potete trovarlo anche surgelato), fate cuocere per cinque minuti per lato con un coperchio. A cottura ultimata aggiungete i Piselli precedentemente bolliti a parte (o quelli in scatola dopo averli lavati).
Aggiustare di sale.
Spolverare se lo desiderate con del prezzemolo fresco.

Pastina con Merluzzo e Piselli



Ingredienti:
due manciate di piselli
un piccolo pezzo di cipolla
un pezzettino di merluzzo
sale 
olio extravergine di oliva
parmigiano

Preparazione:
Lavare i piselli (meglio se freschi, ma ci sono anche quelli secchi, quelli congelati o quelli in scatola che sono i piu' veloci ma certamente i meno buoni), farli cuocere per il tempo necessario (pochi minuti se in scatola, mezz'ora se freschi o secchi) in un pentolino con dell'acqua e un piccolo pezzo di cipolla per insaporirli. A cottura quasi ultimata aggiugere del merluzzo (fresco o surgelato) privo di spine e farlo cuocere in modo che si sciolga bene nell'acqua a formare quasi un crema nella quale aggiungerete un pastina piccola (Tempestina, Astrini, Stelline, Gemmine, etc.) che farete cuocere fino a completo assorbimento dell'acqua.
Volendo si puo' lasciare un po' piu' liquida tipo minestina. Aggiustare con un pochino di sale e di parmigiano se desiderate. Va bene mettere anche un filo di olio extravergine di oliva.

Suggerimento:
Non esagerate con l'acqua all'inizio che aggiungerete durante la cottura se necessaria.

Peperonata arricchita con Carota e Patata per bimbi piu' grandi



Ingredienti:
una carota
un gambo di sedano
uno scalogno
una patata
quattro peperoni misti (giallo, verde e rosso)
olio extravergine d'oliva
sale
pepe
mezzo dado vegetale


Preparazione:
mettere un filo d'olio in una pentola antiaderente con la carota, il sedano e lo scalogno in piccoli pezzi. Farli ammorbidire a fiamma bassa e dopo qualche minuto aggiungere anche la patata tagliata a dadini.


Proseguire con la cottura rimestando di tanto in tanto per altri dieci minuti aggiungendo un pochino di acqua se necessario.
Aggiungere i Peperoni ben mondati dai semi e lavati e tagliati a listarelle sottili.


Aggiungere ancora poca acqua e coprire con un coperchio lasciando cuocere a fuoco moderato per circa quaranta minuti buoni in modo che tutto si amalgami perfettamente. Per rendere il piatto piu' saporito aggiungere durante la cottura mezzo dado e farlo sciogliere bene. Purtroppo non sempre la verdura acquistata e' buona e gustosa ...
Al termine della cottura aggiustare di sale e pepe.

Consiglio: nella Peperonata io aggiungo spesso, come potete vedere da questa ricetta, anche una patata che da rotondita' e maggiore morbidezza al piatto ! Provate e fatemi sapere !  :) 

Se ti e’ piaciuto questo post e trovi interessanti le ricette e i suggerimenti proposti su questo sito iscriviti anche tu come Follower utilizzando il link che trovi nella barra laterale a destra per ricevere tutti i nuovi aggiornamenti e spunti golosi !

Questa Ricetta insieme ad altre gustore proposte e’ disponibile anche sul sito:
About Food Cooking and More

venerdì 4 ottobre 2013

Frullatino di Mela e Uva



Si sa che spesso e' difficile far mangiare l'uva ai bimbi, cosi' come diversificare la varieta' della frutta proposta. Questo frullatino semplice dissetante e pieno di vitamine e' fatto con gli acini ben lavati e senza semi di un grappolo d'uva e una mela. Buono e dolcissimo.

Rigatoni ai Funghi Porcini in crema di Besciamella




E' Ottobre e il periodo e' quello dei Funghi ... fonte di ispirazione per me di numerose ricette ... sara' che mi piacciono molto !

Il piatto proposto e' un primo piuttosto importante per quanto attiene il condimento ... perche' si sa ... la Besciamella o per chiamarla piu' propriamente con suo nome originale "la sauce à la Bèchameil" che sia consumata in un bel piatto di lasagne dove e' piu' consueto trovarla, in un secondo o in un altra proposta gastronimica ha una certa personalita'. Dunque ... dopo questo piatto ... dal sapore tipicamente autunnale ... si puo' passare comodamente a una bella macedonia o a un goloso dolce.


Ma veniamo agli step semplici per preparare questo piatto.

Besciamella:
1/2 litro di latte
50 gr. di Burro
50 gr. Farina
un pizzico di sale 
poca noce moscata

Mettere in un pentolino il burro e farlo sciogliere lentamente a fuoco leggero aggiungendo delicatamente la farina setacciata  mescolando con un cucchiaio di legno. Proseguire la cottura per qualche minuto. In un altro pentolino scaldate il latte che andrete ad aggiungere alla preparazione composta dal burro e farina, il cosi' detto roux. Continuare a mescolate in modo da creare una salsa liscia ed omogenea che andrete a far cuocere a fuoco lento per altri 15 minuti mercolando continuamente fino ad ottenre la consistenza desiderata. A fine cottura aggiustare di sale e aggiungere un pizzico di noce moscata.  

Funghi:
200 gr. Funghi Freschi
olio extravergine di oliva
due spicchi d'aglio
prezzemolo

Mettere l'olio in un pentolino con due spicchi di aglio tagliati a rondelline, far scaldare e aggiungere i funghi precedentemente lavati, puliti e tagliati a pezzettini. Far cuocere per il tempo necessario mescolando di tanto in tanto. A cottura ultimata aggiustare di sale e aggiungere una bella manciata di prezzemolo tritato.
Mescolare il tutto insieme alla besciamella e condire i Rigatoni scolati al dente.